Omeosinergia

L’Omeosinergia è la Via della Consapevolezza

Nata dall’esperienza di colui che ne è il padre ideatore, il Dott. Luigi Marcello Monsellato, partendo da una nuova visione della sofferenza e della malattia, applica la “legge dello specchio” per decodificare attraverso “l’altrui nostro simile”, le cause intrinseche di ogni malattia, le quali si manifestano sia sul piano fisico che su quello emotivo, psichico, energetico ed animico.

L’Omeosinergia la definiamo una ” Medicina “, ma l’intento con il quale viene fatta questa affermazione è quello di darle il significato etimologico che ne deriva dalla parola latina “medicamentum“, ovvero, il mezzo di cura usato come rimedio e non quello di una scienza di pertinenza esclusiva del medico.

L’Omeosinergia si ripropone di costituire una chiave di lettura innovativa del senso di ogni umana esperienza, guidando il paziente alla riscoperta del proprio sé più profondo, attraverso la conoscenza delle leggi universali che ci governano.

E’ pertanto la medicina della consapevolezza e considera la malattia come un “aiuto” alla comprensione del “chi siamo.” Gli studi di PNL, Analisi Psicologico-Comportamentale e Integrazione Neuro-Emozionale hanno dimostrato che la causa della malattia è da ricercarsi nella “ non accettazione” o “rifiuto” dell’esperienza. L’emozione del rifiuto genera nell’essere umano uno stress che, con la mediazione del sistema nervoso neurovegetativo, si va a somatizzare nella parte del corpo che funge da “ bersaglio” .

Ed è proprio la parte del corpo in cui la malattia si manifesta a darci indicazione, attraverso il suo significato simbolico, dello squilibrio emozionale e spirituale che stiamo vivendo.

In quest’ottica la malattia diventa una benattia.

Le vie che ci conducono alla consapevolezza sono iscritte nel nome stesso OMEOSINERGIA®. La prima è la legge dello specchio o del simile (OMEOS), secondo la quale tutto ciò che critichiamo nell’altro, in realtà è presente in noi stessi, anche se non ne siamo consapevoli.

Applicando tale legge, con onestà e umiltà, possiamo andare oltre il Giudizio e la Critica, migliorando la relazione con gli altri e con noi stessi. Il concetto di sin riguarda la legge per la quale tutto è perfetto, tutto è armonico ad un progetto, alla Vita. Grazie a tale legge non può esistere l’errore.

Nella vita ogni essere umano, in base al suo livello di competenza, appartenenza e consapevolezza, sta facendo il massimo che può. Infine dalla fisica dei quanti abbiamo imparato che tutto è Energia e Vibrazione. Anche se gli oggetti che ci circondano e noi stessi “sembriamo” distinti gli unii dagli altri, in realtà siamo diversi solo in apparenza, in quanto prodotto della stessa Energia, la stessa Matrix.

Ma come può l’Omeosinergia aiutare nella diagnosi e nel promuovere il percorso di autoguarigione in ognuno di noi? Avvalendosi dell’applicazione del  test kinesiologico, che indaga in modo rispettoso i meccanismi inconsci, fornendo informazioni sugli squilibri, ma anche sulle risorse,  di ogni singola persona.
Da un punto di vista pratico, il terapeuta Omeosinergetico, al fine di stimolare il processo di auto-guarigione che è insito in ognuno di noi, si avvale del seguente percorso terapeutico:

1) diagnosi Kinesiologica dei sintomi fisici,mentali,emozionali.
2) terapia finalizzata alla reintegrazione dell’equilibrio globale del paziente 
(Spirito-Anima-Corpo)
 attraverso la comprensione del senso della malattia: BENATTIA.
3) utilizzo, se necessario, di rimedi omeosinergetici,atti ad accelerare il processo di guarigione,esplicando la loro funzione su due livelli principali: Livello Energetico Informazionale e Livello Fisico
(disintossicazione e stimolazione immunitaria).

Perché questo è l’obiettivo: raggiungere il benessere fisico, emotivo e spirituale nella consapevolezza della nostra parte in luce e di quella in ombra.
L’Omeosinergia è pertanto la metodica del senso di ogni esperienza, della riscoperta di chi siamo e delle leggi che ci governano e che ci permettono di vivere la vita, della consapevolezza.


Le 7 leggi Omeosinergetiche

Per vivere in salute, nel benessere ed in armonia con il percorso che la nostra anima si è prefissata è fondamentale non discostarsi dalle leggi che regolano la la vita, la natura e che sono divine, eterne ed universali.
Per l’Omeosinergia attenersi a queste leggi è il presupposto fondamentale per la nostra crescita spirituale e per il nostro benessere psico-fisico. Conoscere le relazioni che intercorrono tra di loro, mettendole quotidianamente in pratica, rappresenta lo spartiacque tra gioia e salute o sofferenza e malattia.

1. La Legge del Simile o dello Specchio
2. La Malattia nasce da un rifiuto
3. La Malattia è una Benattia
4. Quello che non si impara con la consapevolezza si impara con la sofferenza
5. Tutto ciò a cui si resiste persiste
6. Tutto è perfetto
7. Tutto è Uno


 Il test kinesiologico

La Kinesiologia è un metodo di indagine che analizza la caduta del tono di un singolo muscolo o di una catena muscolare, permettendo in pochi minuti di scoprire gli squilibri del corpo a livello strutturale,biochimico,emozionale ed energetico. L’esame consiste nel valutare il tono di un muscolo o di un gruppo muscolare e verificare se il contatto di una sostanza o la stimolazione di una parte del corpo, rafforza o indebolisce il muscolo in questione o se non cambia nulla. La risposta è sempre di tipo binario, cioè tutto o niente, positiva o negativa. La Kinesiologia Omeosinergetica, a differenza di altre metodiche kinesiologiche, si avvale di un solo muscolo che rappresenta il test di entrata per comprendere le disarmonie della persona valutata ed inoltre decodifica, attraverso la visione Omeosinergetica, il senso dell’esperienza che sta vivendo la persona, la cui comprensione e accettazione sono indispensabili per stimolare il processo di auto-guarigione insito in ognuno di noi. Partendo dalla considerazione che il corpo è la sede delle informazioni non accessibili alla coscienza tramite i cinque sensi, il test Kinesiologico Omeosinergetico è un metodo che permette al terapeuta di accedere al livello non cosciente del paziente, cioè di entrare in risonanza con quella realtà che esiste ma di cui non siamo consapevoli. Il metodo è basato sulla modificazione della forza muscolare quando il corpo, messo in contatto con “testimoni” (fiale test, oggetti, cibi,sostanze varie, etc.), subisce una variazione della sua risonanza biologica. La Kinesiologia Omeosinergetica, quindi, dialoga direttamente con l’organismo,ponendo la soggettività e competenza diagnostica dell’operatore in relazione con ciò che determina indebolimento della forza vitale, attraverso un indicatore biologico che è il muscolo. L’indice di debolezza muscolare ci pone sempre in relazione con qualcosa che ha prodotto o sta producendo disarmonia. Questo strumento pertanto, ci permette di rilevare, attraverso queste due risposte muscolari, forza o debolezza, la risonanza dell’individuo verso tutto ciò che lo circonda. Per risonanza si intende tutto ciò che attiriamo durante la nostra vita, in relazione al rapporto con noi stessi, con l’ambiente, con gli altri. In base alla risposta del muscolo utilizzato durante il test, che nel caso della metodica kinesiologica omeosinergetica è l’oppositore del pollice, possiamo definire la natura di questa risonanza, nonché i suoi effetti:

Dissonanza = debolezza = Diagnosi
Assonanza = forza = Terapia


Link utili

Omeosinergia

Dott. Luigi Marcello Monsellato

Incontri – Eventi Omeosinergia